Agrigento. La GdF scopre 34 furbetti del cartellino all’ospedale di Ribera

L'ennesima notizia di furbetti del cartellino arriva dalla Sicilia, e precisamente da Ribera (Agrigento). 34 dipendenti dell'ospedale Fratelli Parlapiano sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza.

0
30

L’ennesima notizia di furbetti del cartellino arriva dalla Sicilia, e precisamente da Ribera, comune in provincia di Agrigento. Pare infatti che 34 dipendenti dell’ospedale Fratelli Parlapiano siano stati denunciati dalla Guardia di Finanza a causa della reiterata pratica di firmare il cartellino e di abbandonare il posto di lavoro.

Tra i 34 vi sarebbero personale sanitario, infermiere e perfino alcuni medici. Sembra che queste persone, dopo aver timbrato il cartellino, andassero a fare shopping oppure i capelli dal parrucchiere. C’è chi addirittura avrebbe utilizzato l’ambulanza per andare a comprare la frutta e la verdura.

Per sette di queste persone è stato emesso il provvedimento dell’obbligo di firma, mentre per le restanti ventisette il provvedimento di chiusura delle indagini. Proprio in questi giorni è passata alla Camera la legge sui licenziamenti lampo in caso di situazioni analoghe a quelle accertate dalla Guardia di Finanza a Ribera.

&bnps;